Place

Via S. Caterina 45 Arco (TN)

Plan

claudia@tourix.it lu-ve 9-17

Phone

Ma è vero che con le Agenzie turistiche tedesche si risparmia?

Questa è la domanda che ogni settimana mi sento ripetere.

Anzi il cliente che mi chiama in agenzia inizia quasi sempre cosi la telefonata: “senta, l’anno scorso ero in un villaggio e con me c’erano dei clienti tedeschi/altoatesini/austriaci etc etc ; abbiamo fatto amicizia e quando abbiamo parlato dei prezzi delle vacanze, abbiamo scoperto che loro avevano speso molto meno di noi. E allora al ritorno mi sono messo a cercare in rete per capire se questa cosa era vera..”

Ecco, questo in sintesi, il succo di ciò che mi dicono i potenziali clienti.

A parte le considerazioni classiche (i tedeschi sono numericamente molto piu di noi, i loro tour Operator sono più grossi, hanno più potere contrattuale con i fornitori, viaggiano durante tutto l’anno etc. ) ciò che secondo me li distingue, li distanzia moltissimo da noi è un’altra cosa: cioè che i Tour Operator tedeschi hanno compreso prima e forse meglio di noi che il cliente ama scegliere da sé la durata delle sue vacanze, e soprattutto non sentirsi legato da un volo charter che decolla e atterra sempre con una rotazione settimanale o mensile.

Il cliente tedesco ama scegliere la durata della vacanza, e partire quando gli è più comodo.

Il cliente tedesco poi, vuole prezzi chiari e trasparenti. Se un viaggio costa 1.000 Euro a testa, in due il prezzo sarà di 2.000 Euro

Non esistono in Germania i balzelli che ci sono da noi, con tutte le spese che vengono appiccicate a un viaggio senza che il cliente abbia reali servizi.

Non è abituato a sentirsi proporre le tessere club come un extra. La spiaggia se è compresa nel prezzo è compresa. Se è una spiaggia libera (come ad esempio in Spagna) la pagherà li.

Non esiste in Germania l’adeguamento carburante: se io confermo un viaggio in ottobre e parto in luglio dell’anno dopo, nessuno si sognerebbe mai di venire a chiedermi un supplemento perché nel frattempo il petrolio è aumentato.

Non esiste nemmeno il supplemento alta stagione: se un cliente tedesco vuole partire in agosto perché è li che ha le ferie, sa che deve pagare di più. Ma il supplemento alta stagione è già compreso nel prezzo più caro che paga.

Non esiste nemmeno la famigerata quota di iscrizione: qualcuno sa spiegarmi a cosa serve? Nel calcolo prezzi del Tour Operator è già calcolata la quota di margine che comprende i costi di prenotazione

Ecco perche, a grandi linee, prenotando con un Tour Operator Tedesco si risparmia e si ha molta più flessibilità.

Se volete ricevere un preventivo adeguato scriveteci a claudia@tourix.it oppure verificate voi stessi i prezzi ma soprattutto la flessibilità che questo tipo di pacchetti viaggio offre: https://www.onlineweg.it/tourix/urlaubsreisen/pauschalreisen?rid=&cid=&duration=7&ddate=28.04.2022&rdate=07.07.2022&adults=2&childs=0&child1=&child2=&child3=&category=&mealtype=&objectname=&airports=MXP&directflight=&outflighttime=&inflighttime=&railandfly=&transfer=&priceperperson=&touroperators=&roomtypes=&oceanview=&sports=&rating=&recommend=&facilities=&reload=1&oid=&iframe=

I commenti sono chiusi.

 Condividi: