Place

Via Cima Tofino 2/E Arco (TN)

Plan

claudia@tourix.it lu-ve 9-17

Quale villaggio scegliere a Zanzibar

State per scegliere Zanzibar per la vostra prossima vacanza:

Abbiamo messo a confronto sue strutture ricettive diverse, leggete bene le informazioni prima di prenotare.

Un nostro caro cliente, che ogni anno viaggia con noi , ci ha lasciato una splendida recensione, molto dettagliata dei due villaggi a Zanzibar che ha scelto per l sua vacanza.

Vi postiamo ciò che ha scritto, certo che lo troverete senz’altro utile e non doverete perdere tempo in inutili ricerche sui vari forum che girano in rete, dai quali oltretutto non sapete chi ha lasciato la recesnione.

Qui, vi garantiamo che si tratta di un viaggiatore esperto e molto meticoloso.

Buona lettura !

 

 

Gentile Sig.ra Claudia,

come promesso le invio qualche feedback del viaggio a Zanzibar.

Innanzi tutto Le anticipo che tutto è andato bene.

Entrambi i Resort prenotati sono stati all’altezza delle aspettative(erano 5 stelle) anche se l’Hideway of Nungwi nella costa  Ovest era più bello soprattutto come alloggio  veramente di livello anche nei dettagli.

L’altro Resort era il Neptune Pwani sulla costa Est.

I giardini dell’ Hideway erano poi molto curati con moltissimo personale locale che ne prendeva cura.

La cucina era all’altezza con persino astici durante le cene(un paio a tema locale)ed in genere posso dire che era una cucina variata con sempre pesce fresco tra le portate.Forse i primi non erano granchè ma per il resto non ci si poteva certo lamentare…

La spaggia del resort di Nungwi era accessibile con tre scale (il resort è su un promontorio) e solo durante la bassa merea è usufruibile per lettini e sdraio.(Zanzibar è soggetto a maree con differenze tra bassa e alta marea di metri!).Comunque c’è una spiaggia anche sul promontorio e non ci sono mai stati problemi coi lettini.

Il mare qui è bello e proprio di fronte al resort ci sono parti di barriera corallina abbastanza bella e viva con pesci, non tantissimi perchè qui,a differenza delle Maldive,pescano alla grande..

L’acqua è trasparente e pulita anche se il fenomeno delle maree un po’ sempre la intorbidisce.

 

Differente sia come location che come mare la settimana che abbiamo fatto al Neptune Pwani,nella costa Est di Zanzibar.

Qui l’alloggio non,a mio parere, era all’altezza di un 5 stelle e comunque abbiamo notato la differenza con l’altro Resort.(e’ pur vero che costava il 30% in meno..).

La clientela era prevalentemente tedesca(c’erano tutti i tour operators da Thomas Cook,TUI,FTI,e altri)e la cucina probabilmente era più orientata verso questo tipo di clientela,e quindi per noi italiani c’è da “soffrire”…

La location come giardini era anche qui curata e forse come tipologia di strutture effettivamente sembrava più “africana” che non all’Hideway(che, tra parentesi,la proprietà ha sede in Italia,a Roma, per l’esattezza).

Per quanto riguarda il mare,(ma lo sapevamo perchè mia moglie ci era già passata durante un precedente viaggio) è spettacolare per i colori ma,su questa costa, la barriera corallina dista circa un paio di chilometri,raggiungibile a piedi durante la bassa marea,e proprio durante la bassa marea il mare non è balneabile(acqua bassa) e invece durante l’alta marea l’acqua è comunque torbida,soprattutto a riva,con presenza di alghe,alghe che poi rimangono sulla battigia quando il mare si ritira per la bassa marea.

Insomma se uno ci va per il mare in questo tratto di costa(Pwani,Kiwengwa,Pongwe) secondo me resta deluso se si aspetta acque cristalline  tipo le Maldive.

Noi lo sapevamo ma ci siamo andati egualmente perchè è comunque carratteristica e per alcun escursioni che da questo lato dell’isola sono più facilitate soprattutto all’isola di Mnemba(è un’isola privata e non ci si può sbarcare e ci si arriva in 15 minuti) dove c’è una bella barriera e tantissimi pesci.

 

Abbiamo fatto anche qualche escursione ad un’altra isola con barriera corallina(Tumbatu),alla foresta Jozani(scimmie e mangrovie) ed ad un laghetto dove si nuota con le tartarughe marine.Tutte queste escursioni ,tranne quella a Mnemba, le abbiamo fatte prenotandole con i  beach boys che passano sulla spiaggia a proporre ai turisti le varie escursion a prezzi più competitivi che prendendoli dai tour operators o resorts.

 

I trasferimenti sono andati bene(localmente ci sono diverse possibilità con società che si dedicano solo a trasporti locali);avevo prenotato solo il primo transfer con FTI ma poi ho utilizzato lo stesso vettore che utilizza FTI in loco per gli altri trasferimenti che mi mancavano.

 

Il volo OMAN AIR è comodo da Milano a Muscat e poi a Stone Town e non costava tanto (1076 Euro A/R in due).All’andata era pieno ma al ritorno giovedi pomeriggio  il tratto Muscat Milano era quasi vuoto e avevamo 4 sedili a testa..

 

Insomma concludendo un  bella vacanza e, grazie a Lei, anche a prezzi contenuti rispetto a quelli che ro riuscito a trovare io nelle Agenzie della mia zona.

I commenti sono chiusi.

 Condividi:
-
-