Place

Via Cima Tofino 2/E Arco (TN)

Plan

claudia@tourix.it lu-ve 9-17

come scegliere l’agenzia a cui affidare le proprie vacanze: 5 regole da seguire

Hai deciso ! Quest’ anno per il tuo viaggio hai deciso di affidarti ad una Agenzia Viaggio.Sei sempre andato per comodità nell’agenzia sotto casa, oppure in quella del centro commerciale aperta anche il week end perchè eri certo di trovare parcheggio. Ma sei sicuro che sia sempre quella giusta ? Se ti basi sulla sola comodità o peggio ancora sulla routine ( si è sempre fatto cosi ..) non sempre fai una scelta oculata.

Prima di scegliere a chi affidare le proprie vacanze ti vorrei indicare quali sono i parametri per non sbagliare la scelta. E cosi ho pensato di elencarti 5 cose che devi assolutamente osservare prima di dare loro fiducia

1 ) Reperibilità: Una agenzia viaggi deve essere reperibile. Quindi deve avere un sito internet ( o almeno una pagina Facebook aggiornata ) con gli orari di apertura e chiusura, con l’ indirizzo esatto per poterla raggiungere agevolmente. Il numero di telefono deve essere scritto in maniera bella evidente e non nascosto sul sito o altrove. Se non riesci a rintracciarli ora che sei qui , pensa a come sarà dopo quando sarai in viaggio e magari durante un’emergenza li dovrai chiamare.

2) tempo per te: l’agente di viaggi deve poter prevedere di incontrarti su appuntamento per parlare del tuo viaggio. Cosi come faresti dal parrucchiere, ma anche dall’avvocato o dal commercialista. L’agente di viaggi vero è un consulente e deve poterti offrire la sua consulenza. Non è pensabile parlare di una vacanza mentre al banco dell’agenzia, i clienti stanno nervosamente attendendo il loro turno per acquistare un biglietto del treno.

3) L’ agente di viaggio deve poterti studiare un itinerario su misura: diffida nella maniera più assoluta dagli agenti di viaggio che ti propongono un pacchetto precostituito preso da un catalogo dallo scaffale, da quelli che non ti fanno nemmeno parlare per spiegare che esigenze hai, di quelli che come ti vedono ti inquadrano in una categoria ( la casalinga disperata, la mamma di famiglia con pochi soldini, la coppia in luna di miele con pretese troppo esose). Il tuo itinerario deve essere studiato su misura. Per leggere un catalogo siamo capaci tutti. Un agente di viaggio bravo è in grado di costruire un pacchetto della durata che vuoi tu, cucendotelo addosso come un bel vestito. Diffida da chi ti propone vacanze standardizzate alla “cosi fan tutti”.

4) Diffida anche da ti chi propone sconti o peggio ancora ti propone di portare il preventivo di un’ altra agenzia e di scontartelo. Questo esemplare non ha rispetto nè di se stesso nè dei colleghi. Un viaggio ha dei margini ridicoli per chi lo vende. Lo sconto regalato al cliente in tanti casi significa privarsi del proprio guadagno. Chi punta tutto sullo sconto, non è in grado di darti una vera consulenza.

5) Scegli l’ esperto: non tutte le agenzie di viaggi sono uguali, ma soprattutto non possono conoscere tutto il mondo. Come quando vai al Mediaworld e l’esperto di telefonini non saprebbe venderti una lavatrice, cosi in Agenzia quello che lo scorso anno ti ha mandato a Minorca, quest’ anno non è in grado di organizzati un tour del Giappone. Non devi sempre rivolgerti allo stesso, bensi devi trovare gli specialisti per ogni destinazione. Se vuoi partire con il tuo gruppo di amici golfisti è inutile affidare la pratica alla ragazzina dell’agenzia dove tua moglie prenota il treno. Dovrai scegliere qualcuno che si intende di viaggi per golfisti, conosce le destinazioni i pro e i contro, i costi dei green fee e cosa costa imbarcare una sacca da golf con le principali compagnie aeree.

Quindi, ricapitolando. Le agenzie viaggi brave, bravissime ci sono. Esistono gli specialisti. Tu non essere pigro.

 

I commenti sono chiusi.

 Condividi:
-
-